Storia dell'Autoritratto e del Selfie

Albrecht Durer |9

Albrecht Dürer · Autoritratto · 1509 · Da Altare Heller

Albrecht Dürer · Autoritratto · 1509 · Da Altare Heller

Massimiliano Finazzer Flory: Dov’è la vita che abbiamo persa vivendo? Dov’è la saggezza che abbiamo persa nel sapere? Dov’è il sapere che abbiamo perso mettendo insieme nozioni? recita T.S. Eliot in The Rock. In una società in cui la dottrina e l’informazione sono subentrate alla saggezza, pare avanzare, sempre secondo Eliot, un nuovo provincialismo che riguarda non il tempo, ma lo spazio, dove il mondo è proprietà dei vivi e i morti non hanno alcuna possibilità d’azione. L’opera d’arte si fa volto e specchio di passato e presente, di memoria e futuro. Nelle parole di Rainer Maria Rilke: Volto, mio volto: | di chi sei tu? | Sei volto | per quali cose? | Come puoi essere volto per un dentro così, | dove perennemente l’iniziare | col disciogliersi in qualcosa si addensa?

Vittorio Andreoli: la memoria delle immagini si deposita in noi ed è quella a cui leghiamo i sentimenti. Da qui nasce la nostalgia, questo straordinario modo di rapportarsi al passato, che generalmente viene considerato uno stato d’animo decadente e che è invece un indispensabile ritorno alle proprie radici, per riuscire poi ad andare avanti. Possiamo definire la nostalgia come la memoria dei sentimenti, la memoria di un ambiente, che non sappiamo collocare nel tempo e neanche tradurre in racconto. […] Anche le arti visive funzionano sulla nostalgia, somigliano all’immagine del sogno. Il sogno non ha tempo cronologico, è fuori dallo scandire quotidiano, si compone invece di figure e può cambiare il nostro umore al risveglio. Trovo molto bella l’idea che, a fronte di opere d’arte storiche, ossia esistenti come oggetti nel mondo, vi siano innumerevoli tele non realizzate dentro di noi, fatte di ambienti, immagini, di memoria visiva.

Dialogo tra Massimiliano Finazzer Flory e Vittorio Andreoli · Da Il gioco serio dell’arte

.

Albrecht Dürer · Mathias Grünewald · Altare Heller (p) · 1509

Albrecht Dürer · Mathias Grünewald · Altare Heller (p) · 1509
(distrutto in un incendio nel 1729: dell’opera restano una copia dello scomparto centrale, eseguita nel 1615,
oggi allo
Städel di Francoforte, e i pannelli laterali, alla Staatliche Kunsthalle di Karlsruhe)

.
post-shadow_thumb[2]_thumb

This site is protected by wp-copyrightpro.com

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: