Storia dell'Autoritratto e del Selfie

Caravaggio |8

Caravaggio · Cattura di Cristo nell’orto (con autoritratto) · 1602 · National Gallery of Ireland · Dublin

Caravaggio · Cattura di Cristo nell’orto (con autoritratto) · 1602 · National Gallery of Ireland · Dublin

Caravaggio chiarì il suo genio torturato e intrepido anche nella Presa di Cristo nell’orto (quadro oggi conosciuto soltanto attraverso le copie superstiti), dove, contro la citazione antica del manto che avvolge quasi in un dittico la testa di Cristo e di Giuda, il gruppo, schiarato dal lampione oscillante, sembra incrinarsi come un calice di vetro scuro entro l’orrore notturno; tragica estremità cui solo può compararsi, pochi anni dopo, qualche passo del Macbecht. Roberto Longhi · Caravaggio
.
La luce che irradia la scena coglie Giuda nell’attimo successivo al suo tradimento, mentre ancora trattiene nel suo falso abbraccio il Cristo. Dietro di loro, il più giovane degli apostoli fugge terrorizzato e nel frattempo dal gruppo delle guardie si erge sulla destra il volto di un uomo che tiene in mano una lanterna. In lui, a ragione, si è riconosciuto l’autore del dipinto che partecipa, come in altre sue opere, da osservatore all’evento tragico. Roberto Longhi non esitò a paragonare questo dramma al Macbecht di Shakespeare. Ed è grazie all’intuizione di questo grande studioso che ha avuto inizio il recupero moderno di quest’opera. Longhi riusciva a riconoscere la composizione in alcune mediocri copie di collezioni private e a presagire la possibile esistenza di un originale non ancora rinvenuto. Il ritrovamento avveniva poi molti anni più tardi, nel 1990, in Irlanda, presso una comunità religiosa, a opera dello scrivente che lo rendeva pubblico. Sergio Benedetti · Caravaggio

.
post-shadow_thumb[2]

This site is protected by wp-copyrightpro.com

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: