Storia dell'Autoritratto e del Selfie

Cola Petruccioli

Cola Petruccioli · Autoritratto · Fine XIV secolo · Basilica di San Domenico · Perugia

Cola Petruccioli · Autoritratto · Fine XIV secolo · Basilica di San Domenico · Perugia

Gli echi innumerevoli del silenzio, che in essi manifesta la propria impenetrabilità, l’impenetrabile vacuità, restituiscono tutte le voci e i rumori senza alcuna modificazione o commento. Quando una voce si perde nel silenzio, si può pensare che il silenzio l’abbia udita; ma quando viene restituita intatta nella sua identità, vuol dire che non ha trovato nessuno disposto ad accettarla, cioè a modificarla, nemmeno il silenzio. Andrea Emo · La voce incomparabile del silenzio

.
post-shadow_thumb[2]

Agnolo Gaddi

Agnolo Gaddi · Autoritratto | Dalla Leggenda della Vera Croce · 1380-90 · Cappella Maggiore di Santa Croce · Firenze

Agnolo Gaddi · Autoritratto | Dalla Leggenda della Vera Croce · 1380-90 · Cappella Maggiore di Santa Croce · Firenze

Taddeo dunque lasciò Agnolo e Giovanni suoi figliuoli in compagnia di molti suoi discepoli, sperando che particolarmente Agnolo dovesse nella pittura eccellentissimo divenire; ma egli, che nella sua giovanezza mostrò volere di gran lunga superare il padre, non riuscì altramente secondo l’opinione che già era stata di lui conceputa; perciocché essendo nato e allevato negli agi, che sono molte volte d’impedimento agli studi, fu dato più a’ traffichi e alle mercanzie, che all’arte della pittura. Il che non ci dee né nuova né strana cosa parere, attraversandosi quasi sempre l’avarizia a molti ingegni che ascenderebbero al colmo delle virtù, se il desiderio del guadagno negli anni primi e migliori non impedisse loro il viaggio. Il ritratto d’Agnolo fatto da lui medesimo si vede nella cappella degli Alberti in Santa Croce, nella storia dove Eraclio imperatore porta la croce, allato a una porta, dipinto in profilo, con un poco di barbetta e con un cappuccio rosato in capo secondo l’uso di que’ tempi. Giorgio Vasari · Le vite de’ più eccellenti pittori, scultori e architetti italiani

| Agnolo Gaddi · Leggenda della Vera Croce · 1380-90 · Cappella Maggiore di Santa Croce · Firenze

Agnolo Gaddi · Leggenda della Vera Croce · 1380-90 · Cappella Maggiore di Santa Croce · Firenze

.Agnolo Gaddi · Autoritratto · 1380 ca · Uffizi · Firenze

Agnolo Gaddi · Autoritratto · 1380 ca · Uffizi · Firenze

.
post-shadow_thumb[2]

Peter Parler

Peter Parler · Autoritratto · 1374-80 · Cattedrale di San Vito · Praha

Peter Parler · Autoritratto · 1374-80 ·  Cattedrale di San Vito · Praha

Il naturalismo tardogotico spezza l’unità formale dell’arte gotica, e si dedica all’imitazione della realtà con una noncuranza spesso brutale per la struttura formale. Non già il naturalismo in sé è proprio dell’arte tardogotica, ma la scoperta del valore intrinseco di questo naturalismo, che è ormai sovente fine a se stesso e non è più – o non è più del tutto – al servizio di un significato simbolico e soprannaturale. I significati trascendenti non mancano neppure qui, ma l’opera d’arte è prima di tutto un’immagine, e non un simbolo che si serve delle forme naturali come di semplici mezzi. La natura in sé non è ancora piena di significato, ma è già abbastanza interessante per essere studiata e rappresentata per se medesima. Arnold Hauser · Storia sociale dell’arte

.post-shadow_thumb[2]

Giotto

Giotto · Autoritratto presunto · 1303-06 · Da Il Giudizio Universale · Cappella degli Scrovegni · Padova

Giotto · Autoritratto presunto · 1303-06 · Da Il Giudizio Universale · Cappella degli Scrovegni · Padova

Il fatto è che Giotto, Cimabue, come Holbein, vivevano in una civiltà fatta a piramide, con un’ossatura interna, costruita architettonicamente, in cui ciascun individuo era una pietra, e tutti collegati formavano una società monumentale. Noi, invece, viviamo in anarchico abbandono; noi artisti innamorati dell’ordine e della simmetria, siamo isolati. Vincent van Gogh · Lettera a Emile Bernard · 1890

Giotto · Il Giudizio Universale · 1303-06 · Cappella degli Scrovegni · Padova

Giotto · Il Giudizio Universale · 1303-06 · Cappella degli Scrovegni · Padova

.
post-shadow_thumb[2]

This site is protected by wp-copyrightpro.com