Storia dell'Autoritratto e del Selfie

Heinrich Yselin

Heinrich Yselin · Autoritratto · 1510 · Rosgartenmuseum · Konstanz

Heinrich Yselin · Autoritratto · 1510 · Rosgartenmuseum · Konstanz

Le linee sono per l’architetto come i colori del pittore e le immagini per lo scultore. Il suo mestiere si posa sopra una linea retta o frastagliata: una pratica materiale lunga costante che si chiarisce al punto da diventare puro contorno o sottile sagoma: un pensiero fine e immateriale che si fa a poco a poco materia e pietra, scoprendo uno stile. […] Diffusa è la credenza in varie leggende centroeuropee che la vita del mastro costruttore debba finire non appena l’opera è finita. E infatti dovrebbe essere così, se è vero che la sua vita è stata giocata in cambio di una creazione unica nel suo genere e che ha reso possibile la ripetizione di un atto irripetibile come la creazione: cioè una cosa nuova in cambio di un’altra cosa nuova che nella realtà del mito è soltanto la metafora della morte, una morte gloriosa. In tutto questo la costruzione segreta di un paio d’ali destinate alla salvezza è presente in gran parte delle leggende che si riferiscono al rito finale della costruzione. Manlio Brusatin · Storia delle linee

.
post-shadow_thumb[2]_thumb

This site is protected by wp-copyrightpro.com

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: