Storia dell'Autoritratto e del Selfie

Jan van Eyck

Jan Van Eyck · Presunto autoritratto con capperone · 1433 · National Gallery · London

Jan Van Eyck · Presunto autoritratto con capperone · 1433 · National Gallery · London

Estranea a ogni definizione, la bellezza è parente stretta dell’infinito, della vertigine dell’interpretazione: ma non è posta al di là, alla fine di una prospettiva indecifrabile, in estrema, irraggiungibile lontananza. È posta al di qua, sulla soglia: presidia la soglia del luogo che dovrebbe ospitare la sua immagine. Non è dunque infinita, ma s-finita (e sfinisce anche noi, che giungiamo affannati all’appuntamento e abbiamo l’impressione di incontrare una controfigura, il suo sosia). Giulio Paolini · Che cosa sia la bellezza non so

.
post-shadow_thumb[2]

This site is protected by wp-copyrightpro.com

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: