Storia dell'Autoritratto e del Selfie

Lorenzo Ghiberti

Lorenzo Ghiberti · Autoritratto · 1425-52 · Da Porta del Paradiso · Museo dell’Opera del Duomo · Firenze

Lorenzo Ghiberti · Autoritratto · 1425-52 · Da Porta del Paradiso · Museo dell’Opera del Duomo · Firenze

La seconda porta del Battistero di Firenze ricevette dall’ammirazione dei posteri il titolo di Porta del Paradiso. Nei suoi dieci ampi pannelli con storie bibliche, fiancheggiati da statuette di profeti alternate ad oculi con teste sporgenti (tra le quali l’autoritratto dell’artista), Ghiberti spiegò un’impareggiabile bravura nel graduare gli effetti plastici: trasse spunto dai principi della visione prospettica elaborati da Brunelleschi e Donatello per ambientare le figure in complicati scenari architettonici e di paese. Genio enormemente versatile, Ghiberti ebbe una bottega fiorentissima e, più ancora dello stesso Donatello, fu per molti decenni il Leading Artist di Firenze, nel senso che non solo orafi e scultori, ma anche vari pittori, primo tra tutti Paolo Uccello, si formarono alla sua scuola. Enzo Carli · La scultura italiana

.Lorenzo Ghiberti · Porta del Paradiso · 1425-52 · Museo dell’Opera del Duomo · Firenze

Lorenzo Ghiberti · Porta del Paradiso · 1425-52 · Museo dell’Opera del Duomo · Firenze

Venne in Fiorenza la peste l’anno 1400, alla quale peste aggiuntesi alcune discordie civili ed altri travagli della città, gli fu forza partirsi ed andarsene in Romagna; dove in Arimini dipinse al signor Pandolfo Malatesti una camera e molti altri lavori (opere perdute, di cui era stato committente Carlo Malatesta). Giorgio Vasari · Le vite de’ più eccellenti pittori, scultori e  architetti italiani

.
post-shadow_thumb[2]

This site is protected by wp-copyrightpro.com

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: