Storia dell'Autoritratto e del Selfie

Piero della Francesca

Piero della Francesca · Autoritratto · Da Polittico della Misericordia · 1445-60 ca · Museo civico · Sansepolcro

Piero della Francesca · Autoritratto · Da Polittico della Misericordia · 1445-60 ca · Museo civico · Sansepolcro

Per il giovane Piero, come per ogni altro pittore di quei tempi, Masaccio era la rivelazione ineffabile di una nuova naturalezza, quasi sciolta nell’assoggettamento a un principio stilistico, ma in grado di produrne, come la natura stessa, infiniti. A Masaccio non si chiedeva una regola per ben comporre o ben colorire, ma quasi di voler svelare il segreto dell’esistenza corporea in una fisica nobilitata dall’azione. Quella umanità grave e primitiva stette dunque innanzi a Piero come termine di precedenza incontestabile; senza quella di Masaccio, l’umanità di Piero sarebbe diversa e tuttavia ciò non significa che le sia stretta parente; è, per così dire, in Piero, l’uomo stabilito sì alla grossa e dapprima dal pollice di Masaccio, ma che, non più abbandonato alla inimicizia di un ambiente che occorra stravincere con la forza del proprio isolamento plastico e morale, anzi di coltivarsi, va propiziandosi ogni circostanza: la terra, i costumi, la luce, i colori. Roberto Longhi · Da Cimabue a Morandi

 

         Piero della Francesca · Polittico della Misericordia · 1445-60 ca · Museo civico · Sansepolcro

Piero della Francesca · Polittico della Misericordia · 1445-60 ca · Museo civico · Sansepolcro


Piero e il Polittico della Misericordia

.
post-shadow_thumb[2]

This site is protected by wp-copyrightpro.com

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: