Storia dell'Autoritratto e del Selfie

Agnolo Gaddi

Agnolo Gaddi · Autoritratto | Dalla Leggenda della Vera Croce · 1380-90 · Cappella Maggiore di Santa Croce · Firenze

Agnolo Gaddi · Autoritratto | Dalla Leggenda della Vera Croce · 1380-90 · Cappella Maggiore di Santa Croce · Firenze

Taddeo dunque lasciò Agnolo e Giovanni suoi figliuoli in compagnia di molti suoi discepoli, sperando che particolarmente Agnolo dovesse nella pittura eccellentissimo divenire; ma egli, che nella sua giovanezza mostrò volere di gran lunga superare il padre, non riuscì altramente secondo l’opinione che già era stata di lui conceputa; perciocché essendo nato e allevato negli agi, che sono molte volte d’impedimento agli studi, fu dato più a’ traffichi e alle mercanzie, che all’arte della pittura. Il che non ci dee né nuova né strana cosa parere, attraversandosi quasi sempre l’avarizia a molti ingegni che ascenderebbero al colmo delle virtù, se il desiderio del guadagno negli anni primi e migliori non impedisse loro il viaggio. Il ritratto d’Agnolo fatto da lui medesimo si vede nella cappella degli Alberti in Santa Croce, nella storia dove Eraclio imperatore porta la croce, allato a una porta, dipinto in profilo, con un poco di barbetta e con un cappuccio rosato in capo secondo l’uso di que’ tempi. Giorgio Vasari · Le vite de’ più eccellenti pittori, scultori e architetti italiani

| Agnolo Gaddi · Leggenda della Vera Croce · 1380-90 · Cappella Maggiore di Santa Croce · Firenze

Agnolo Gaddi · Leggenda della Vera Croce · 1380-90 · Cappella Maggiore di Santa Croce · Firenze

.Agnolo Gaddi · Autoritratto · 1380 ca · Uffizi · Firenze

Agnolo Gaddi · Autoritratto · 1380 ca · Uffizi · Firenze

.
post-shadow_thumb[2]

This site is protected by wp-copyrightpro.com